Una suggestiva carrellata tra le arti e i mestieri della Valle d’Aosta è quello che ci vuole per far nascere nel vostro cuore un desiderio insopprimibile di venire a trovarci! Dicembre è un mese magico per noi. Intanto la montagna si ammanta dei suoi colori invernali, offrendo scorci fiabeschi non solo agli amanti dello sci, ma anche a chi ama passeggiare tra la neve, nei boschi di sempreverdi che vegliano come spiriti millenari sulla natura e sugli abitanti della Valle.

I mercatini di Natale fioriscono un po’dappertutto, ed è un’occasione unica per ammirare tutti i prodotti dell’artigianato Valdostano, dalle sculture in legno, prime fra tutti i nostri adorati Tatà, e poi lavori a intarsio, mobili, vere opere d’arte. C’è la lavorazione delle ceste, quella del ferro battuto, i pizzi, i fiori di carta, la lana. A gennaio la Fiera di Sant’Orso richiama ogni anno centinaia di artigiani ed espositori e migliaia di turisti ad ammirare ciò che di più bello la Valle può offrire.

Gruppi folkloristici animano le piazze e i monumenti dei villaggi e delle città, con canti tipici e danze tradizionali, indossando gli abiti caratteristici, o riportando la vita negli antichi castelli con manifestazioni storiche che riportano a un Medioevo popolato da dame e cavalieri.

E poi, naturalmente, i prodotti tipici, prima fra tutti la Fontina d’Alpeggio, un’eccellenza unica, della quale andiamo così fieri, e poi il pane, le mele, il vino, il lardo, per non parlare dei piatti prelibati che potete gustare in tutti i nostri ristoranti e rifugi!

Insomma, Valle d’Aosta per sciare, ma non solo! Qui c’è davvero molto, molto di più!

video realizzato da lovevda

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>